domenica 24 novembre 2013

Sciroppo di zenzero

Sciroppo di zenzero

Stamattina invece del pranzo della domenica, di cui era stata incaricata l'aiutante, ho deciso di dedicarmi ad una delle mie ossessioni mangerecce (insieme al lime): lo zenzero.

Se potessi infilerei lo zenzero in ogni piatto. La mia accoppiata vincente per ogni cena al volo è zenzero/aglio, e appena ne sento l'odore mi scatta l'acquolina.

Così ieri sera, buttata sul divano, avrei voluto soddisfare la mia voglia di zenzero con un qualche cocktail, ma purtroppo avevo già sperimentato (a discapito dell'aiutante) che lo zenzero fresco è un po' troppo usato grattugiato fresco dentro ai drink.

Sciroppo di zenzero

Stamattina ho deciso di rimediare e farmi una bottiglia di sciroppo di zenzero da tenere in frigo per le emergenze.

Lo si può usare non solo nelle bevante alcoliche, ma anche come dissetante bevanda analcolica aggiungendo un po' di limone (o lime!) e acqua tonica, o usarlo per dare sapore a gelati e macedonie.

Sciroppo di zenzero


Ingredienti

1 l di acqua
370g di zucchero
230g di zenzero

Preparazione

Sbucciate e tagliate lo zenzero a pezzetti (anche più piccoli dei miei...). Se siete pigre come me potete anche non sbucciare lo zenzero, ma questo darà un colore scuro al vostro sciroppo.

Mettete sul fuoco un pentolino con l'acqua, aggiungete lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà disciolto aggiungete lo zenzero a pezzetti.

Lasciate sobbollire per 30-45 minuti, poi togliete dal fuoco. Fate raffreddare lo sciroppo lasciando lo zenzero in infusione.

Quando sarà freddo potete trasferirlo in una bottiglia, e conservarlo in frigorifero fino a due settimane.

Sciroppo di zenzero

Intanto stasera sperimento qualche cocktail... Prossimamente su questi schermi?

2 commenti:

  1. Scopro oggi questo simpatico blog (a cominciare dal nome) e già m'immagino le crisi d'astinenza... a fiutare barattoli di ginger-garlic paste ! Che in una vita precedente ci fosse un gene indiano ? Buone feste !

    RispondiElimina