lunedì 19 agosto 2013

Paccheri con pesce spada e melanzane

Paccheri con pesce spada e melanzane

Chi mi conosce lo sa: per me agosto è il mese delle melanzane fritte. C'è poco da fare, mi scatta qualcosa nella testa e comincio a friggere chili e chili di melanzane.

Così l'altro giorno mentre parlavo di melanzane fritte e del pesce spada che avevo nel freezer Barbara mi ha consigliato di unire l'utile al dilettevole e prepararmi questo piatto di pasta.


Tutto ciò salvo poi scoprire la mattina di aver già mangiato il pesce spada che avevo in freezer. Ma dato che ormai l'idea c'era non solo ne ho comprato dell'altro, l'ho comprato già a tagliato a dadini perchè io sono fondamentalmente pigra. 

E soprattutto c'erano melanzane da friggere. 

Paccheri con pesce spada e melanzane


Ingredienti:
(per due persone)

100g pesce spada
1/2 melanzana
10 pomodorini
1 rametto di menta
1 cucchiaio di pan grattato
1 spicchio d'aglio
olio d'oliva
180g di pasta
vino bianco (per cucinare)
sale e pepe

Preparazione:


Tagliate la melanzana a tocchetti, quindi friggetele finchè la melanzana non sarà dorata. (Data la fame che mi attanagliava ho fritto la melanzana immediatamente senza farle perdere il liquido di vegetazione e sono ancora viva, quindi siate pure pigre.) Scolatele e lasciatele riposare su un foglio di carta assorbente in modo che perdano l'olio in eccesso.

Nel frattempo tagliate a metà o in quarti i pomodorini, e fate a cubetti il pesce spada.

Mettete la padella sul fuoco senza olio, e versatevi il cucchiaio di pan grattato. Lasciatelo andare qualche minuto finchè non si sarà tostato e dorato, e aggiungete quindi un goccio d'olio a fine cottura. Mescolate bene e mettete da parte.

Nella stessa padella soffriggete poi lo spicchio d'aglio in un cucchiaio di olio, poi aggiungete i pomodorini. Se vi siete distratte e la padella è ormai così calda che i pomodorini stanno per prendere fuoco aggiungete un dito di vino bianco e fate sfumare.

Aggiungete il pesce spada e fatelo saltare molto brevemente, fino a quando non si sarà colorato. Se tagliato piccolo basta un minuto.

Aggiungete le melanzane fritte in precedenza e le foglioline di menta. Salate e pepate.

Scolate la pasta (che avrete messo a cuocere qualche paragrafo fa nonostante io mi sia dimenticata di dirlo) molto al dente e fatela saltare per un paio di minuti nella padella col condimento.

Una volta nel piatto, aggiungete alla pasta una spolverata del pan grattato che avete preparato e un paio di foglioline di menta per decorare.

GNAM!

E che je voi di' a sta melanzana fritta?

Nessun commento:

Posta un commento